FROSINONE – 26 NOV – È stata ribattezzata dagli inquirenti “lady truffa” la donna che è stata denunciata con l’accusa di truffa aggravata e reiterata: in casa aveva un libretto con 156mila euro depositati.

Il provvedimento è scattato venerdì mattina, dopo una perquisizione eseguita dai poliziotti della squadra volante della questura di Frosinone, in collaborazione con i colleghi di Caserta: la donna, 36 anni, casertana, si era presentata allo sportello di una banca nel capoluogo ciociaro chiedendo di incassare un assegno di una cifra superiore a 1.500 euro.

(Continua nel Tg Universo…)