ACQUAFONDATA – 28 MAR – Prefetto, questore, comandante provinciale dei carabinieri, comandante di compagnia, i sindaci di Acquafondata e Viticuso: tutti presenti nella sala consiliare del Comune di Acquafondata per conferire il giusto tributo all’appuntato Luca Trotta, il militare che qualche mese fa ha salvato la vita di un bambino di circa tre anni che stava soffocando.

Gli è stato conferito l’encomio solenne.

Il pomeriggio del 21 gennaio scorso l’uomo era al centro commerciale Panorama di Cassino, libero dal servizio, per una passeggiata con la sua famiglia. Mentre era in un negozio ha sentito delle urla e non ha esitato ad intervenire: ad urlare era la madre del piccolo che era accidentalmente caduto e che, in preda ad un forte pianto, era andato in apnea.

Il militare è intervenuto in soccorso del piccolo, praticandogli un massaggio cardiaco esterno. Nel frattempo sul posto arrivò anche una pattuglia della sezione radiomobile della compagnia ed un’ambulanza del 118 che trasportò il bimbo in ospedale.

Noi lo abbiamo intervistato subito dopo quell’episodio, la nostra intervista è diventata virale sul web, con centinaia di migliaia di visualizzazioni e migliaia di commenti, per dire grazie a questo eroe.

Luca Trotta presta servizio ad Acquafondata e proprio quel comune ha voluto tributargli questo omaggio.