ALATRI  – 27 MAR – L’accusa è pesante: ovvero aver commercializzato o in alcuni casi procurato illegalmente farmaci vietati come anabolizzanti e steroidi ad alcuni atleti.

Per sette persone mercoledì mattina è scattata la perquisizione nell’ambito di un blitz eseguito dai carabinieri della Compagnia di Alatri e dai militari del Nucleo Antisofisticazioni.

Il decreto di perquisizione è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Frosinone.

A chi erano dirette quelle sostanze? Secondo le ipotesi investigatiive a coloro che praticano il body building con lo scopo di alterare le prestazioni agonistiche durante le competizioni.

Per questo motivo gli inquirenti hanno controllato anche tre palestre: in questo caso uno dei decreti emessi è stato eseguito unitamente a personale della guardia di finanza di Frosinone.

Per l’esecuzione delle attività sono stati impiegati 40 militari del comando provinciale di Frosinone e 6 unità del Nas di Latina.