ALVITO – 06 FEB – Ha tentato di rubare, insieme ad un complice, all’interno di una Fiat 600 parcheggiata nel centro di Alvito: per entrare in azione, martedì sera, ha infranto – stando alle accuse –  il vetro dello sportello destro della vettura, di proprietà ad un ottantenne del luogo.

Nell’occasione è rimasto ferito ad una mano ed ha perso sangue lasciando diverse tracce.

Resosi conto del tentativo di furto l’ottantenne ha contattato i Carabinieri della locale stazione che, seguendo proprio quelle tracce di sangue, sono arrivati fino all’abitazione di un 35enne del luogo, già conosciuto alle forze dell’ordine, ma non l’hanno trovato.

Avviate le ricerche mercoledì mattina i militari si sono ripresentati in quell’abitazione: il 35enne, che questa volta era in casa, secondo la ricostruzione dei militari  in un primo momento si è rifiutato di farli entrare: quando si è deciso a farli passare ha tentato di nascondere la mano ferita.

Messo alla strette il 35enne ha ammesso le proprie responsabilità ed ha raccontando anche che a  fargli da “palo” c’era anche un complice, un 47enne del posto, anche lui con diversi precdenti.

I due uomini sono stati denunciati; il 35enne, inoltre, è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione personale è stato trovato in possesso di una piccola quantità di hashish.