CASSINO – 09 MAR – Troppi furti di auto oppure all’interno delle auto: una situazione che riguarda il parcheggio del polo universitario della Folcara, in zona sant’Angelo a Cassino.
È stata denunciata dai ragazzi dell’associazione studentesca Onda d’urto, anche se in realtà i vertici dell’università sono già al lavoro per trovare una soluzione.
I ragazzi parlano di numerose segnalazioni riguardanti episodi diversi: soprattutto serrature scassinate per portare via oggetti lasciati in macchina, ma anche sorprese ancora più brutte all’uscita dalle lezioni, con le auto sparite. Le denunce riguardano i parcheggi a ridosso del polo universitario.

Bisogna pensare a delle soluzioni per garantire una maggiore sicurezza agli studenti che ogni giorno raggiungono quella sede per frequentare i corsi. L’idea che i ragazzi di onda d’urto suggeriscono è quella di installare delle sbarre all’ingresso ed all’uscita dei parcheggi: una sbarra che, spiegano, si alzerebbe solo tramite un apposito pass, che verrebbe fornito a studenti, professori e personale.
L’associazione si dice disponibile ad eventuali altre soluzioni, purché si intervenga in qualche modo.

In realtà il rettore Ciro Attaianese ed i suoi collaboratori stanno già lavorando su questa tematica: hanno già allertato le forze dell’ordine per aumentare i controlli e stanno studiando un’implementazione del sistema di videosorveglianza. Con le telecamere sperano di cogliere sul fatto gli autori di questi danneggiamenti. Per il rettore la sbarra non sarebbe una soluzione perché il problema principale è rappresentato dai furti all’interno delle auto che quindi non verrebbe risolto.