CISTERNA – 28 MAG – Aveva 42 ovuli contenenti eroina e cocaina nascosti nella pancia: questa l’accusa dei carabinieri di Cisterna di Latina nei confronti di un cittadino di origine nigeriana finito in manette.
Nell’ambito della stessa operazione, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati arrestati altri tre suoi connazionali, tra cui anche una ragazza di 26 anni, tutti residenti nel pontino da tempo.
Nel corso di una perquisizione a casa dei 4 soggetti i carabinieri hanno trovato diversi grammi di eroina, con-tenuta in 35 ovuli e 1.600 euro in contanti. Tutto materiale che è stato sequestrato dal personale dell’arma.
Due dei quattro soggetti sono finiti in carcere. Alla 26enne sono stati concessi i domiciliari.
Il quarto cittadino di origine nigeriana, invece, è stato piantonato in ospedale a Latina: dagli accertamenti me-dici è emerso che nel suo ventre c’erano 42 ovuli contenenti eroina e cocaina. Appena l’uomo si è liberato dalla droga si sono aperte anche per lui le porte del carcere di Latina.