FORMIA – 03 DIC – Ancora tanti dubbi accompagnano il decesso di Giuseppe Langella, il 52enne autotrasportatore di Formia trovato privo di vita all’interno della villetta di via Giovenale  venerdì mattina. L’uomo che si trovava con lui, Andrea Tamburrino, è tuttora  ricoverato all’ospedale Dono Svizzero per la ferita al collo che si è procurato dopo la morte dell’amico ed è formalmente indagato per omicidio. Un atto dovuto per il suo legale difensore, l’avvocato Pasquale Cardillo Cupo.

(CONTINUA NEL TG UNIVERSO)