“Tutti sapevamo che Mario è esposto al pericolo ma nessuno si aspettava un omicidio a Formia”. Sono queste le parole di Marco Piccolino, fratello dell’avvocato Mario ucciso nella giornata di venerdì nel suo studio in via della Conca. L’uomo poi racconta un particolare del quale non posso svelare altri dettagli, ovvero che il fratello sentiva la fine vicina.