FROSINONE – 02 GEN – Stava tentando di partire per l’Australia con un volo da Fiumicino un nigeriano di 30 anni ricercato per l’operazione antidroga Turnover della squadra mobile di Perugia e quindi arrestato. Lo straniero era latitante e al momento dei controlli per l’imbarco condotti dalla polaria è emerso il provvedimento cautelare a suo carico. In raccordo con la squadra mobile perugina è stato quindi arrestato.
Il nigeriano è considerato – riferisce la Questura – “solido punto di riferimento” per la zona di Frosinone dell’organizzazione che importava eroina e cocaina. L’operazione Turnover ha riguardato quello che è considerato un “pericoloso e articolato” sodalizio criminale composto da nigeriani che – hanno accertato gli investigatori – immettevano sul mercato italiano della droga ingenti quantitativi di cocaina ed eroina provenienti da vari paesi produttori come quelli dell’America latina e dell’Asia, stoccati in Africa e trasportate da corrieri-ovulatori, quasi sempre nigeriani in grado di ingerire per il trasporto fino a circa un chilo di droga.
Al termine dell’indagine sono state emesse 37 misure cautelari, 21 delle quali già eseguite.