FROSINONE – 14 FEB – E’ tornato nei centri di accoglienza di Frosinone, in attesa di essere dell’esecuzione del decreto di espulsione dal territorio italiano, seminando di nuovo il panico.

Si tratta di un 21enne gambiano denunciato più volte dalla polizia e proprio per questo gli era stata revocata la richiesta d’asilo. Ora in attesa dell’espulsione, il giovane era tornato nei luoghi dove era stato ospitato in passato per chiedere ancora ospitalità. Secondo gli agenti della squadra volante intervenuti è andato nel pomeriggio in Corso Lazio, a Frosinone, dove non ha trovato posto e poi in viale Napoli, in un altro centro. Anche qui non è stato accolto visto i precedenti; nel mese di dicembre accoltello’ un altro gambiano.

Il 21enne, al rifiuto, ha dato in escandescenza tanto da costringere gli operatori a chiamare la polizia. Alla vista degli agenti, l’ira del giovane non si è placata, anzi. Ha aggredito prima verbalmente e poi fisicamente i poliziotti che prontamente lo hanno bloccato e questa volta portato direttamente in carcere.