Frosinone – Gelo e tubi rotti, 2500 interventi di Acea in 5 giorni

FROSINONE – 12 GEN – Sono oltre 2500, per l’esattezza 2589, gli interventi effettuati dal personale di Acea Ato 5 sul territorio della Provincia di Frosinone in questi giorni di forte freddo (da sabato 7 a mercoledì 11 gennaio). Tubature ghiacciate, contatori spaccati, perdite pericolose su strada sono le principali cause che hanno determinato problemi sui quali i tecnici della Società che gestisce il servizio idrico in provincia sono intervenuti. Ben 1233 interventi sugli oltre 25.00 citati, sono consistiti in verifiche per sostituzioni di contatori spaccati dal gelo.

Situazioni di particolare criticità sono state riscontrate nelle zone montane come la Valle di Comino o la Valle dei Santi, oltre che in alcuni centri come Veroli o Monte San Giovanni Campano, situati a quote altimetriche più elevate. Ma non sono mancati problemi anche a quote basse, forse più impreparate rispetto a quelle montane nell’affrontare l’ondata di gelo eccezionale che ha interessato e sta interessando la provincia.

La Società ha provveduto e sta provvedendo, in tutti i casi in cui viene avanzata richiesta dalla cittadinanza, a garantire il servizio sostitutivo tramite autobotte. Sono ben 98 i servizi effettuati dal 7 all’11 gennaio con autobotte nei vari comuni dell’Ato 5.

È importante specificare però che non risultano esserci interi comuni o contrade completamente senz’acqua; si tratta invece di numerosi singoli episodi di rottura di contatori o di tubazioni ghiacciate, o scoppiate, a cui la Società sta, man mano che arrivano le segnalazioni, dando riscontro.