FROSINONE – LATINA – 16 GIU – Avevano rubato in diverse occasioni dei prodotti di verniciatura per un valore totale di oltre 3mila euro in una carrozzeria di Morolo in cui lavorano: sono queste le accuse dei carabinieri a termine di un’attività di indagine nei confronti di un 24enne ed un 49enne denunciati per furto aggravato continuato.
La refurtiva è stata parzialmente recuperata e restituita al legittimo proprietario.
Ad Anagni i carabinieri hanno denunciato un 56enne ed un 53enne accusati a vario titolo di ricettazione, guida senza patente e violazione sulle norme di cose sottoposte a sequestro: i due, secondo gli inquirenti, erano a bordo di un autocarro, risultato sotto sequestro, con all’interno merce da giardinaggio rubata a Velletri, per un valore totale di oltre 50mila euro. Anche in questo caso la refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario.

In provincia di Latina i carabinieri della stazione di Gaeta hanno denunciato per rissa ed interruzione di pubblico servizio tre giovani di Mondragone: stando a quanto ricostruito dai militari i tre soggetti hanno scatenato una rissa all’interno di un treno, proveniente da Roma e diretto a Villa Literno.
Una situazione che ha visto costretto il capotreno ad una fermata d’emergenza allo scalo ferroviario a Minturno.
A Gaeta, invece, i carabinieri sono dovuti intervenire per sedare una lite in famiglia: quando i militari sono arrivati sul posto, in un’abitazione situata in via Breccia, un 26enne ed un 33enne di origini romene hanno inveito contro loro opponendo resistenza. Per i due sono scattate le manette.
Gli agenti della questura pontina e quelli della polizia locale durante un controllo nella zona che del mercato settimanale a Latina hanno sorpreso una 56enne di Nettuno mentre, secondo gli inquirenti, rubava il portafogli dalla borsa di una signora. La donna è stata inseguita, bloccata ed arrestata. Il portafogli, contenete 300 euro, è stato recuperato e riconsegnato alla legittima proprietaria.