LABICO – I Carabinieri della Stazione di Labico hanno arrestato due persone, una per porto abusivo di un fucile da caccia e l’altra per spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo arresto risale a due giorni fa: un uomo, cittadino italiano è stato fermato dalla pattuglia dei Carabinieri e sorpreso con un fucile da caccia nella sua auto. Dagli accertamenti è emerso che non era autorizzato a “portare” al di fuori della sua abitazione l’arma poiché sprovvisto della necessaria autorizzazione. L’arma è stata sequestrata e messa a disposizione della competente autorità giudiziaria. Per il 36enne si sono aperte le porte del carcere di Velletri con l’accusa di “porto abusivo di armi”. Nella circostanza, sono state sequestrate anche le altre armi detenute in casa dell’uomo.

Il secondo arresto risale a ieri, quando i Carabinieri hanno fermato nel centro abitato di Labico un ragazzo italiano, appena maggiorenne, trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana.
La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire altri grammi dello stesso stupefacente, alcuni grammi di cocaina, un bilancino e il materiale idoneo per il confezionamento delle dosi. Il giovane verrà giudicato con rito direttissimo per detenzione ai fini di spaccio dal Tribunale di Velletri.