LATINA – 29 MAG – Gli agenti della squadra mobile di Latina hanno una pista ben pre-cisa da seguire che porta dritto all’autore dell’attentato a colpi di pistola consumatosi nella notte tra mercoledì e giovedì a Latina scalo in via delle Dalie. Secondo gli inve-stigatori si tratta di un uomo residente poco distante dall’abitazione bersaglio dei 4 col-pi d’arma da fuoco. Giovedì pomeriggio l’uomo è stato ascoltato. La sua abitazione perquisita. In casa gli inquirenti non hanno trovato elementi che possano confermare la sua colpevolezza ma resto lui, al momento il maggior indiziato.
Gli inquirenti hanno chiaro il movente: una vendetta ad un affronto subito in pubblico durante una discussione nata per futili motivi con alcuni membri della famiglia di brac-cianti rumeni, bersaglio dell’intimidazione. Da qui, secondo gli inquirenti, l’uomo avreb-be pianificato la sua vendetta, consumatasi col buio della notte. Manca però al mo-mento la prova che incastrerebbe il vicino di casa indiziato, il ritrovamento della pistola. Su questo aspetto al momento si concentrano le indagini degli agenti della mobile che non escludono il coinvolgimento di altre persone nei fatti di mercoledì notte.