LATINA – 16 FEB – A casa sua la polizia ci è arrivata dopo che l’uomo che aveva acquistato una dose di cocaina da lui, ha fatto il nome dello spacciatore. E così gli agenti della Squadra Mobile di Latina, in collaborazione con gli operatori del commissariato di Cisterna e l’unità cinofila di Nettuno, sono andati a bussare da un 54enne, noto pregiudicato del capoluogo pontino.

            All’interno dell’appartamento i poliziotti hanno trovato l’uomo ed una donna di 29 anni, anche lei già nota alle forze dell’ordine. Scattata la perquisizione gli agenti ed il cane poliziotto hanno trovato subito due etti di cocaina, materiale utile al confezionamento delle dosi e 1500 euro in contanti. Quei soldi, per gli inquirenti, sono sicuro provento di spaccio, in quanto il 54enne non lavora e percepisce una pensione di invalidità da 290 euro mensili.

            I poliziotti sono poi passati a perquisire la casa della donna che era con lui, dove sono stati trovati poco più di cinque grammi di marijuana, per i quali la 29enne è stata denunciata. L’uomo invece è stato arrestato e portato in carcere a Latina. I controlli da cui è generata l’operazione, disposti dal Questore Belfiore, sono stati effettuati nelle vicinanze di Piazza Moro, luogo frequentato da tossicodipendenti e proseguiranno anche nei prossimi giorni nelle aree più a rischio di Latina.

16/02/2019 FABIO