LATINA – 20 APR – Danneggiamento, minacce di morte, rapina, spaccio di droga e sequestro di persona: 21 anni ed una carriera criminale già costellata di numerosi reati per il giovane che qualche ora fa è stato assicurato alla giustizia dagli agenti della squadra mobile di Latina che hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione a carico del ragazzo su disposizione della procura della repubblica. Secondo gli investigatori è da considerarsi l’autore di una rapina avvenuta il 22 agosto 2017 ai danni di una sala slot di Latina. Per questo il il tribunale di Latina aveva condannato il 21enne a due anni di carcere.

malgrado la giovane età,  annovera un curriculum di tutto rispetto in ambito criminale. Numerosi  i precedenti a carico del 21enne.

 I primi reati di cui è ritenuto responsabile risalgono al 2010. All’epoca dei fatti il ragazzo,  appena 12enne, danneggiò una palazzina infrangendo vetri e deturpando i marmi all’ingresso dello stabile. 4 anni dopo, all’età di 16 anni,  dopo un litigio ha minacciato di morte per un lungo periodo un conoscente ed è stato trovato in possesso di arnesi che, secondo gli investigatori, potevano essere usati per ferire altre persone. Negli ultimi anni è stato  più volte segnalato alla autorità amministrativa per consumo di sostanze stupefacenti.

Nel 2016 poi, a 18 anni appena compiuti,  è arrivata la denuncia per  detenzione e spaccio di droga e   sequestro di persona ai danni di un amico.

Dopo anni di reati per lui qualche ora fa è scattato l’arresto.