LATINA – 07 MAR – La Polizia di Stato della Questura di Latina, nella mattinata, ha arrestato un 45enne pregiudicato, per il reato di danneggiamento a seguito di incendio aggravato.
Intorno alle 3.50 della notte scorsa al 113 arriva la telefonata da parte di una persona che abita in Via dei Proni, località Via delle Acque Medie, che racconta dell’incendio del suo motociclo davanti all’ingresso della sua abitazione.

Gli agenti della Squadra Volante inviati subito sul posto hanno constatato la distruzione del motociclo nonché il danneggiamento provocato dall’incendio al portone di ingresso dell’abitazione. Il proprietario, svegliato dall’abbaiare dei cani, è intervenuto subito a domare le fiamme, evitando così che le stesse si potessero propagare all’abitazione e potessero attingere il contatore del gas, ubicato proprio sul pianerottolo.

Dalle telecamere di sorveglianza installate dallo stesso proprietario si estrapolavano le immagini dalle quali si vedeva chiaramente una persona a volto scoperto, che versava sul sellino del motorino, da una bottiglia di plastica, del liquido, presumibilmente benzina, per poi darvi fuoco provocando una forte fiammata.

Le immagini hanno permesso di identificare l’autore del fatto, già noto alle forze dell’ordine perché arrestato e denunciato più volte per reati di minacce, stalking e danneggiamento. A casa sua sono stati rinvenuti gli abiti che indossava nel compiere il gesto, che saranno analizzati dalla Polizia Scientifica. Ancora da chiarire il movente che ha portato all’incendio. L’arrestato è stato portato nel carcere di Latina.