LATINA – 14 APR – Minacciava la sua compagna quotidianamente e spesso gli episodi si trasformavano in vere e proprie aggressioni, con conseguenti traumi al volto e sul corpo della giovane: questo è quanto hanno ricostruito gli agenti della squadra mobile di Latina che in mattinata hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 26enne, cittadino tunisino, per il reato di maltrattamenti in famiglia.
La vittima dei fatti è una ragazza di 22 anni, residente a Latina.
Stando alle indagini degli agenti gli episodi di violenza nei confronti della giovane da parte del 26enne sono iniziati nel mese di ottobre dello scorso anno.