LATINA – 03 NOV – Questa mattina nell’ambito del protocollo d’intesa firmato il mese scorso tra il Comune e la Questura di Latina, si sta procedendo all’abbattimento di opere manufatte abusive nel campetto di “Cha Cha” capo clan dei Di Silvio, attualmente detenuto in carcere nell’ambito dell’inchiesta Don’t Touch. Contestualmente si sta procedendo al sequestro di alcuni cavalli lasciati liberi nel campetto nel vano tentativo di mostrare una posizione di forza.
Gli uomini della Polizia di Stato stanno procedendo anche al sequestro di costose macchine di lusso, acquistate da un sorvegliato speciale.
Alle operazioni stanno collaborando uomini del Reparto Mobile di Roma, del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, della Polizia Locale di Latina, Vigili del Fuoco, Forestale e operatori della Ausl.