LATINA – 28 APR – Ha simulato una gravidanza ed ha comprato una neonata al prezzo di 20 mila euro. E’ una storia dai contorni raccapriccianti quella che giunge da Latina.

Qui tre persone sono finite in manette: si tratta di una donna rumena, madre naturale della bimba, una signora di Latina, in veste di acquirente, ed un intemediario di origine marocchina.

L’indagine è partita a febbraio scorso quando una donna del capoluogo si è presentata negli uffici del Comune per chiedere informazioni su come registrare sua figlia che era nata  in casa.

Il funzionario del Comune di Latina si è insospettito per i  comportamenti e le contraddizioni della donna e cosi ha informato gli inquirenti. Avviate le indagini  si è giunti agli arresti

La piccola è stata affidata a una struttura protetta.