LATINA SCALO – 28 MAG – Quattro colpi di pistola esplosi contro un’abitazione di via Dalie a Latina Scalo. Tre colpi hanno colpito la porta d’ingresso della casa in cui abita-no un cittadino romeno di 47 anni, la moglie e il figlio. L’altro colpo, invece, si è confic-cato all’interno del vano doccia, forando i vetri della finestra del bagno.
Dopo il primo colpo i tre si sono affacciato alla finestra del salotto ed hanno visto un’auto sfrecciare ad alta velocità lungo la strada che si trova tra Via della Stazione e Via del Murillo. Prima di fuggire però sono stati esplosi gli altri tre colpi che hanno col-pito il portone d’ingresso. Secondo il racconto alla guida dell’auto c’era un uomo coper-to dal cappuccio di una felpa che lo rendeva poco riconoscibile.
Si tratta di un vero e proprio avvertimento indirizzato alla famiglia di braccianti agricoli. Il capofamiglia, infatti, da anni risiede nel pontino dove è riuscito ad inserirsi come ma-novale in un’azienda del posto. Poi anche la moglie ha iniziato a lavorare nella stessa azienda. Una famiglia modesta che ha raccontato agli agenti di polizia intervenuti di non avere contenziosi in corso con qualcuno né di avere sospetti sul movente dell’at-tentato. Ecco perché, con l’ausilio della polizia scientifica, si cerca di fare chiarezza su quanto accaduto nel cuore della notte.