Era in compagnia di due persone ritenute responsabili di una rapina in farmacia avvenuta poco prima, ma soprattutto è considerato il proprietario di una busta sospetta contenente droga che ha fatto scattare l’allarme alla stazione Anagnina di Roma. Un 27enne di Frosinone è stato arrestato dai carabinieri nella capitale per detenzione di droga a fine di spaccio.

La rapina è stata messa a segno da due persone in via Ostiense: i carabinieri della Stazione Garbatella, intervenuti subito dopo il colpo, hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza ed hanno diramato, tramite la centrale operativa, le foto dei rapinatori ai comandi dell’Arma sul territorio. Alla metro Anagnina, poco dopo, una pattuglia mista, impegnata nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, composta da carabinieri e uomini dell’esercito, ha fermato tre persone. I militari si trovavano lì perché avevano ricevuto di una busta sospetta rinvenuta nei pressi di un bar.

Nel trio i carabinieri hanno individuato un 19enne e un 20enne di Rocca di Papa, risultati gli autori della rapina. Il terzo giovane invece era il ciociaro: per gli inquirenti era lui il proprietario  della busta che conteneva 34 dosi e pasticche di cocaina, anfetamina e hashish; il giovane addosso aveva altre 41 dosi di stupefacente, confezionato allo stesso modo. Tutti e tre gli arrestati sono in attesa di essere processati con il rito direttissimo