ROMA – 27 MAG – Il manuale di economia della cultura, il tomo dove è raccolta tutta la storia moderna, o ancora i segreti del marketing: pagine e pagine di sapere, tutto fotocopiato, tutto pirata secondo finanzieri del Nucleo Tributario di Roma.
Il blitz delle fiamme gialle ha interessato un luogo probabilmente molto conosciuto da studenti ciociari e pontini: la copisteria a San Lorenzo, nei pressi dell’Università La Sapienza.
E’ qui che sono scattati sequestri e multe.

Secondo le accuse venivano fotocopiati i testi originali dei libri indicati dalla didattica e venduti ad un prezzo molto inferiore non pagando di fatto i diritti d’autore. Infatti al blitz della finanza ha partecipato anche personale della SIAE.
Nel dettaglio sono state trovate opere già fotocopiate ed oltre 6800 file in pdf pronti, secondo i finanzieri, ad essere stampati e commercializzati. Un giro d’affari di circa 150mila euro all’anno.

Titolare e gestore della copisteria, padre e figlio, sono stati denunciati e per loro è scattata anche una multa salatissima: 700mila euro, importo commisurato al valore commerciale delle opere fotocopiate.