ROMA – 20 APR – Si è avvicinato ad una ragazza, l’ha palpeggiata su una coscia e poi ha iniziato a masturbarsi. Tutto ciò su un treno della tratta che collega Roma a Cassino. I fatti sono accaduti mercoledì e l’uomo, un 65enne della provincia di Caserta, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale. L’arresto è avvenuto grazie all’intervento di due agenti della Polfer che in quel momento si trovavano sul convoglio e che sono stati attirati dalle grida della ragazza. L’uomo a quel punto ha provato a scappare ma è stato arrestato, sulla sua fedina penale già erano presenti diversi precedenti.