SANT’AMBROGIO  – 19 MAR – Una rissa in centro, in un bar di Sant’Ambrogio sul Garigliano  il giorno della festa della donna. Un’indagine lampo ha permesso ai carabinieri della compagnia di Cassino di identificare e denunciare tre persone ritenute dagli inquirenti i responsabili di quanto avvenuto quella sera. Si tratta di un 39enne, un 37enne ed un 35enne del cassinate.

Nel locale si stava festeggiando la festa della donna, quando secondo la ricostruzione dei militari i tre per futili motivi hanno cominciato a litigare. Prima sono volate parole pesanti, poi calci e pugni.

Le altre persone che si trovavano nel bar hanno cercato di bloccare e calmare i tre visto che la situazione stava degenerando. La rissa è stata fermata definitivamente dai carabinieri: nessuno dei tre ha riportato lesioni. I militari hanno li identificati, raccolto le testimonianze nell’immediato e visionato le telecamere di videosorveglianza per ricostruire l’accaduto. Per il 39enne, il 37enne ed il 35enne è scattata la denuncia per rissa.

Inoltre, a carico dei tre soggetti non residenti in Sant’Ambrogio sul Garigliano, è stato proposto il foglio di via obbligatorio alla Questura di Frosinone con il divieto di far ritorno in quel comune per tre anni.