SEZZE – 28 FEB – L’elicottero è decollato: ora si entra nella fase cruciale per cercare di individuare Daniele Nardi, l’alpinista di Sezze di cui non si hanno piu’ notizie da domenica dal Nanga Parbat: insieme all’inglese Tom  Ballard  stava scalando lo sperone Mummery.

Sulla pagina ufficiale facebook di Nardi lo staff scrive che  «L’Ambasciatore Stefano Pontecorvo da Islamabad, dopo aver ottenuto l’autorizzazione dall’aereonautica militare pakistana, ha confermato pochi minuti fa che l’elicottero con a bordo Ali Sadpara e due alpinisti pakistani è decollato da Skardu per il Nanga Parbat.

Questa decisione è stata presa in accordo con l’organizzazione dei soccorsi e per approfittare delle rimanenti ore di tempo stabile e buona visibilità, che le previsioni danno in deterioramento.

Si procederà a una ricognizione visiva sulla parete e se necessario e sicuro a un intervento da terra.

L’ipotesi del recupero di alpinisti al campo base del K2, acclimatati e tecnicamente in grado di operare anche su difficoltà elevate, è sempre valida e sarà considerata in seguito a questa prima ricognizione».