FROSINONE – 01 MAR – Un sabato di controlli straordinari a Cassino dove hanno lavorato in sinergia gli agenti del commissariato di polizia della città martire, 4 pattuglie del reparto prevenzione crimine Campania, e gli uomini della stradale.

Sono stati 78 i veicoli controllati, 11 sono state le contravvenzioni al codice della strada e 2 sono stati i sequestri amministrativi. Ma non solo perché i poliziotti del Commissariato e del Reparto Prevenzione Crimine hanno passato al setaccio i locali abitualmente frequentati dai giovani, i luoghi di ritrovo a ridosso del-le scuole superiori, la stazione ferroviaria e le fermate dei pullman. Foglio di via obbligatorio con il divieto di tornare a Cassino per un cittadino straniero, mentre per un altro è scattata la denuncia a piede libero per inosservanza al divieto. Stessa sorte per un 21enne di Frosinone sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia alla guida di un’auto risultata rubata.

Denunciati anche due automobilisti a Frosinone e Amaseno perché beccati alla guida dell’auto sotto l’effetto dell’alcol, come accertati dai controlli”. Si tratta di un 54enne rumeno e di un 53enne amasenense. I mezzi sono stati sequestrati.

Segnalati alla Prefettura di Frosinone un 32enne e un 42enne del capoluogo, trovati rispettivamente in possesso di mezzo grammo di “cocaina” e di 0,70 grammi di “hashish”.
E’ stato invece condotto in carcere a Cassino un 31enne del posto. I Carabinieri hanno trovato a casa del giovane, dove era sottoposto agli arresti domiciliari, droga suddivisa in dosi che – secondo l’accusa dei militari – era pronta per essere venduta.