TERRACINA – 01 FEB – Chiedeva che si prendessero cura della ragazza, una parente, che aveva accompagnato in ospedale. Sosteneva che l’attesa si stava protraendo oltre il lecito e così un 43enne del posto ha iniziato a discutere con i sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale di Terracina.

Dalle parole però si è passati ai fatti. Il 43enne ha aggredito gli infermieri che gli impedivano l’accesso all’area riservata ai degenti dove era ricoverata la familiare. Ma non si è fermato qui perché con forza ha iniziato a danneggiare le attrezzature e l’arredo della struttura sanitaria.

All’arrivo dei poliziotti allertati dal personale medico il 43enne è andato ulteriormente in escandescenza. Ha così estratto un coltello dalle tasche del pantalone e si è scagliato contro gli agenti che sono comunque riusciti ad immobilizzarlo d arrestarlo.