VEROLI – 22 MAR – Lo scorso sette marzo era stata derubata nei pressi dello sportello Postamat dell’ufficio postale di Sant’Angelo in Villa a Veroli. Oggi i carabinieri hanno individuato il presunto responsabile di quel fatto. L’indagine dei militari della stazione di Veroli e di quelli della compagnia di Alatri, coordinati dal comandante De Lisa, è iniziata qualche ora dopo, quando cioè la vittima si è recata in caserma per sporgere denuncia.

     La donna, una 42enne di Ceccano, ha raccontato ai carabinieri che si era fermata in quell’ufficio postale per ritirare 500 euro dallo sportello ATM. Mentre stava ultimando l’operazione però la vittima ha notato che una donna si era avvicinata a lei. Un attimo di distrazione e la somma appena prelevata è stata presa dalla donna che si trovava alle sue spalle che subito dopo si è data alla fuga.

     In due settimane i carabinieri hanno così chiarito il quadro della situazione rintracciando e denunciando per furto una donna di 57 anni, incensurata e residente proprio nei pressi dell’ufficio postale. Ad incastrare la donna le immagini delle telecamere a circuito chiuso installate proprio nei pressi delle poste.