VEROLI – 17 MAR – Un vero e proprio tesoro fatto di oggetti rubati. E’ ciò che i carabinieri di Veroli continuano a trovare, grazie alle indagini coordinate dal comando compagnia di Alatri nella città ernica. Dopo i due ritrovamenti delle scorse settimane, consistenti in oggetti sacri, ma anche macchine fotografiche e la denuncia di un 34enne, stavolta i ritrovamenti sono avvenuti in un appartamento disabitato, sempre nel centro storico.

            Questa volta i carabinieri guidati dal Tenente De Lisa hanno trovato materiale che nel corso degli ultimi anni era stato rubato da case e negozi del circondario. In quella casa c’erano oggetti di argenteria, penne in oro, vari dipinti e litografie, tv, videocamere, elmetti metallici della prima guerra mondiale, oggettistica varia in ottone ed un anfora stile romana in terracotta. Il tutto è stato trovato insieme ad arnesi atti allo scasso.

            Per ora la merce trovata è stata sequestrata e catalogata, in attesa che i legittimi proprietari possano riaverla. A tal proposito proprio i militari fanno appello alle persone che negli ultimi tempi hanno subito furti e che riconoscono nelle immagini qualcosa di loro, a recarsi nella caserma dei carabinieri di Veroli per la restituzione. Il proprietario dell’immobile, un professionista della città, ascoltato in merito alla vicenda, ha escluso ogni coinvolgimento con quel materiale.