ROMA – 11 MAR – Il pubblico torna davanti al televisore: dopo il calo registrato a gennaio in tutta l’Italia, i nuovi dati d’ascolto di febbraio dicono che una fetta di telespettatori si è riaccomodata in poltrona con il telecomando in mano. E’ così anche per Teleuniverso che a febbraio aumenta il suo dato d’ascolto rispetto a gennaio, totalizzando 87.977 contatti nel giorno medio. Che significa, ancora una volta, prima tv locale nel Lazio per numero di ascolti. Confermato il primati che la nostra rete detiene da due anni a questa parte.

Teleuniverso registra ancora una volta buoni ascolti anche in Abruzzo, Molise, Umbria. E, novità di febbraio, si comincia a vedere interesse anche dalla Campania.

I dati rilevati da Auditel, l’istituto indipendente che registra gli ascolti televisivi in Italia, sia delle reti nazionali che di quelle locali, dicono che a febbraio è cresciuta l’attenzione per tutte le trasmissioni in diretta sulla nostra rete. In particolare la fascia mattutina si rivela quella più dinamica, con il pubblico giovanile che sta seguendo Giradischi di Freddy Donati, ed il pubblico sempre verde che si è affezionato ala mattinata In famiglia con Giò Valeriani, che registra buoni ascolti anche nella diretta del venerdì sera.

Per il resto: bene l’informazione, sia i telegiornali che le Rassegne stampa mattutine; sia gli approfondimento con App ed A Porte Aperte. Confermato il successo per Bordocampo al lunedì.

Sotto il profilo geografico: la provincia di Frosinone si conferma la vera roccaforte di Teleuniverso, cresce in modo evidente l’ascolto in provincia di Latina ed in particolare nel sud Pontino; in aumento i contatti su Roma, con una durata di permanenza davanti al teleschermo sempre maggiore, grazie soprattutto ai lavoratori ed agli studenti originari del sud Lazio che abitano nella Capitale.

Ad ognuno di loro, novantamila volte grazie.