CERVARO – 02 GEN – L’A.S.La COBAS di Cassino , esprime forte preoccupazione per l’avvio del servizio di refezione relativo all’ anno 2017 destinato agli alunni della scuola primaria e dell’infanzia del comune di Cervaro.
La ditta aggiudicataria dell’appalto refezione scolastica, la MAMA CATERING E RISTORAZIONE SRL di Lecce, risulta essere inadempiente verso le maestranze a seguito del mancato pagamento degli stipendi di ottobre, novembre, Dicembre e 13° mensilità 2016.
L’A.S.La COBAS ha richiesto al prefetto della provincia di Frosinone di convocare le parti al fine di individuare con urgenza una soluzione e alla Commissione Nazionale di garanzia allo Sciopero, per un eventuale “sciopero”. .
In assenza di riscontro le 7 lavoratrici addette alla mensa molto probabilmente incroceranno le braccia ed è quindi a rischio il servizio a partire da lunedi’ 9 gennaio 2017.
Dacché la Mama Catering e Ristorazione SRL ha ottenuto la gestione della mensa scolastica, il servizio è andato man mano peggiorando: basti pensare che, durante l’anno 2016, le lavoratrici – che meritano, per questo, il plauso dell’intera cittadinanza – hanno dovuto accollarsi per intero l’onere di assicurare tale servizio.
I fatti ci lasciano pensare che per il 9 gennaio il servizio di refezione non partirà!
I bambini, dunque, rimarranno con ogni probabilità senza pasto.
Il servizio di refezione scolastica è uno dei più importanti fra quelli offerti dal Comune di Cervaro; non si può, dunque, permettere a privati cittadini di speculare sui bisogni primari, facendola in barba, ancora una volta, all’interesse pubblico.

 

Fonte: Ufficio Stampa A.S.La COBAS