COLFELICE – 29 NOV – Lucio Migliorelli è il nuovo presidente della Saf – Società Ambiente Frosinone, la società composta da tutti i Comuni della Provincia di Frosinone più l’ente Provincia, per la gestione dei rifiuti che producono sul loro territorio. Migliorelli ha riportato 59 voti: lo hanno votato i sindaci del Partito Democratico, sia quelli dell’area De Angelis e sia quelli che si riconoscono in Scalia.

            In mattinata il sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco ed il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro avevano deciso di far convergere su un candidato ‘tecnico’ i voti del centrodestra e di eventuali dissidenti del Pd. La scelta era ricaduta sull’ingegner Giovanni Cavallo di Ferentino, che ha ottenuto soltanto 21 voti: sei in più di quelli che lo schieramento aveva calcolato. Una candidatura alternativa alle prime due è stata quella proposta dal sindaco di Torrice, Alessia Savo. Ha indicato all’Assemblea dei Soci il nome dell’ingegner Angelo Fraioli. Ma è stata l’unica a votarlo.

            Tante le polemiche sul nome di Migliorelli, fino a poche ore dal voto stretto collaboratore dell’Assessore Mauro Buschini. In mattinata era stato il consigliere ed ex assessore regionale Di Paolo ad intervenire: “Mi auguro si tratti di uno scherzo – ha detto Di Paolo – perché questa eventuale scelta, anche con le dimissioni dall’incarico assessorile, pone un gigantesco problema di inopportunità politica che dovrebbe indurre il Pd ciociaro a desistere”.

            Tornando alla votazione, poco prima dello scrutinio Carlo Maria D’Alessandro ha chiesto la parola contestando l’incompatibilità di Migliorelli: lo ha fatto elencando tre articoli di legge. Uno dei sindaci di centrosinistra ha risposto esibendo la lettera di dimissioni firmata la stessa mattina da Migliorelli, prima della votazione e controfirmata dall’assessore Mauro Buschini. Il resto è ormai già storia.