FROSINONE – 14 GIU – La provincia dice no al bullismo ed a ogni altra forma di violenza. E’ stata istituita, con voto unanime del Consiglio Provinciale di Frosinone, la “Consulta Provinciale per la legalità e la non violenza”.

L’ordine del giorno approvato è stato  presentato dal consigliere forzista Danilo Magliocchetti ed ora  permetterà di attivare, in collaborazione con le scuole della provincia,  una mail nella quale raccogliere le segnalazioni di atti di bullismo o cyberbullismo, sia all’interno che all’esterno delle mura scolastiche.

Inoltre sarà promossa una campagna di sensibilizzazione negli istituti scolastici al fine di prevenire attraverso un’informazione corretta ogni forma di violenza.

Il documento approvato è un chiaro segnale da parte dell’Ente provinciale nei confronti dei fenomeni come la violenza giovanile, sotto gli occhi di tutti come nella tragica morte di Emanuele Morganti ad Alatri,

 “Le Istituzioni hanno l’obbligo di fare il massimo, desidero per questo ringraziare – ha detto il presidente del Consiglio provinciale Vacana – il Presidente Antonio Pompeo e tutti i Consiglieri che hanno sostenuto la nascita della Consulta, così come la Prefettura di Frosinone per il supporto e le linee guida forniteci. In un territorio dove troppo spesso prevalgono le divisioni, su un tema così importante, giunge dalla politica un bel segnale per i cittadini”.

Tra i punti approvati dal Consiglio provinciale, anche il Regolamento per il Corpo di Polizia provinciale; il Regolamento per incentivi funzioni tecniche, punti questi – sostiene il presidente provinciale Antonio Pompeo- utili a dare un contributo ulteriore ad un impegno condiviso con il territorio per l’affermazione dei valori del rispetto delle regole e del rispetto tra le persone”.