Frosinone – Maltempo, i disagi del giorno dopo. Valcomino isolata

VALCOMINO – 10 FEB – Oltre 22 mila cittadini isolati dal resto del mondo: non una catastrofe a mandare il tilt la quotidianità degli abitanti della valle di comino ma una nevicata. Quella di lunedì 9 febbraio ha provocato problemi e disagi a Settefrati, Vallerotonda, San Donato, Atina, Vicalvi, Posta Fibreno. Interruzioni di energia elettrica e problemi anche alle comunicazioni telefoniche. A Settefrati sono rimaste senza luce alcune zone periferiche. Qui l’acqua funziona a singhiozzi a causa dei problemi alla condotta idrica di Canneto gelata dal maltempo. E non si sono fatte attendere le richieste d’aiuto del sindaco Riccardo Frattaroli che lamenta una situazione da “terzo mondo” per il territorio che amministra.

L’aspetto che il primo cittadino di Settefrati vuole sottolineare è la prevedibilità dei fenomeni nevosi e quindi la possibilità di prevenire le possibili conseguenze drammatiche per evitare che nel 21esimo secolo basti una nevicata a lasciare circa 800 persone senza luce, acqua e telefono. Dello stesso avviso il sindaco di Vallerotonda, Gianfranco Verallo. “Siamo stati isolati dal resto del mondo” questo il commento del primo cittadino all’indomani della nevicata di lunedì.

Intanto resta interdetta alle auto la strada regionale 509 per Forca D’Acero mentre cosi come è ancora chiusa la superstrada Sora – Cassino con il traffico deviato sulla strada regionale 627, al Km 7,700, nel comune di Posta Fibreno. Chiusa anche la Provinciale 220 di collegamento tra Ferentino (loc. Terravalle) e Alatri a causa di una voragine che si è aperta nei giorni scorsi per le piogge torrenziali .

E’ stata invece riaperta in mattinata l’abbazia di Montecassino. Il monastero era stato chiuso per neve lunedì dopo l’intensa precipitazione che si è abbattuta su tutto il comprensorio cassinate. Per ragioni di sicurezza i vertici dell’abbazia avevano deciso di chiudere il monastero per un giorno vista l’impraticabilità della strada che conduce sul sacro monte.