FROSINONE – 30 GEN – Continua il presidio dei lavoratori dell’azienda tessile Michelangelo di Frosinone. I lavoratori e le lavoratrici, circa 100 persone, lamentano la mancata erogazione da parte della proprietà degli stipendi: mancano diversi mesi oltre alla tredicesima.

Stamattina sul posto è andato anche il consigliere provinciale Danilo Magliocchetti, che commenta: “ho potuto constatare il senso di frustrazione del personale, per una situazione lavorativa veramente drammatica, determinata dalla mancanza di prospettive future.
Allo stesso tempo, ho anche apprezzato la grandissima dignità e la ferma determinazione a non mollare, da parte di tutti i presenti, impegnati da giorni a presidiare la fabbrica.

Si tratta di una situazione di grande disagio per tutte queste famiglie che si vedono ingiustamente private dei mezzi necessari per andare avanti. In ogni caso, dall’incontro odierno è emersa la convinta disponibilità da parte dei lavoratori a continuare a sostenere la proprietà, ma solo in presenza di atti e fatti concreti circa il proseguimento della produzione e quindi dell’attività lavorativa.
Proprietà e Regione Lazio quindi assumono un ruolo fondamentale, dovranno assumere responsabilità precise, ognuno per quanto di propria competenza”.