FROSINONE – 26 GEN – “La vera rivoluzione per il trasporto urbano e, di conseguenza, per la qualità dell’aria ci sarà a giugno quando entrerà in funzione il nuovo trasporto pubblico locale con 23 automezzi Euro 5, Euro 6 o a metano, anche grazie alla delocalizzazione dello stazionamento delle linee del Cotral da piazzale Kambo”.

Lo ha detto il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, commentando la prima delle quattro domeniche ecologiche nel capoluogo ciociaro per combattere l’inquinamento dell’aria. “Le domeniche ecologiche – ha aggiunto – non sono certo la panacea per la risoluzione delle polveri sottili, ma essendo imposte dal piano della Regione Lazio sulla qualità dell’aria, svolgono la stessa funzione di un tutore ortopedico rispetto a una frattura al malleolo del piede, prima di intervenire chirurgicamente o con la terapia riabilitativa.

Da alcuni mesi – ha detto ancora – stiamo verificando la fattibilità tecnica della installazione di un secondo binario per l’ascensore inclinato(l’impianto che collega la parte bassa con quella alta del capoluogo,ndr), in attesa che l’accertamento tecnico promosso dal Comune di Frosinone in tribunale, chiarisca se il primo binario denoti difetti di realizzazione o di progettazione, evitando di continuare a finanziare costi di manutenzione straordinaria insostenibili”. Secondo il primo cittadino ” contiamo entro i prossimi 12 mesi di attivare circa due chilometri di piste ciclabili nella zona bassa e al Casaleno, cercando di far crescere la cultura e la sensibilità delle due ruote, rispetto ai mezzi a combustione, almeno per il relax e il tempo libero”.