FROSINONE – 01 GEN – L’Amministrazione Ottaviani, anche grazie al supporto dell’accademia di Belle Arti di Frosinone e delle indicazioni del direttore Luigi Fiorletta, ha attivato in questi giorni le procedure per la riqualificazione dei tunnel e dei sottopassi presenti sulle vie del capoluogo.

La città, infatti, è attraversata nella zona bassa dai due sottopassi ferroviari di via Licinio Refice e di via Gaeta, mentre nella parte alta insistono i due tunnel di viale Roma e di San Gerardo, infrastrutture, queste, che risentono notevolmente sia delle infiltrazioni degli agenti atmosferici, sia delle emissioni dei veicoli a motore circolanti in strada. Il sindaco Nicola Ottaviani ha approntato, unitamente ai responsabili della nuova sede dell’Accademia di Belle Arti, all’interno del palazzo “Pietro Tiravanti”, una serie di soluzioni tecniche che, nei prossimi mesi, introdurranno elementi colorati dentro le zone più buie, trasformando quei siti in profili di interesse didattico ed artistico, contribuendo, in tal modo, alla rigenerazione del contesto urbano, attraverso forme di ornato innovativo. Gli interventi, che saranno appaltati nei prossimi giorni, saranno finanziati con gli emendamenti proposti dai gruppi consiliari di maggioranza e approvati nel maggio scorso alle poste del bilancio comunale, in cui vennero previste nuove soluzioni per la riqualificazione dei passanti ferroviari e viari, anche attraverso forme di collaborazione con istituzioni ed enti pubblici.