ROMA – 19 GEN – L’Anas ha pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale gli esiti delle due gare d’appalto (dell’importo complessivo di un milione e 850 mila euro) per assegnare la gestione degli impianti tecnologici per i prossimi tre anni lungo diverse strade statali in provincia di Latina, di Roma, Latina e di Viterbo.

Il primo appalto, dell’importo di un milione di euro, riguarda la gestione degli impianti tecnologici sulle strade statali 7 “Via Appia”, 7 Dir./a “del Tempio di Giove”, 7 Dir./b “di Terracina”, 7 Racc./a “di Porto Badino”, 7 Var. “Variante Formia Garigliano”, 7 Quater “Domitiana” e 699 “dell’Abbazia di Fossanova”, in provincia di Roma e Latina. L’appalto è stato assegnato all’impresa Alpitel S.p.a. che ha sede a Nucetto, in provincia di Cuneo.

Il secondo appalto, dell’importo di 850mila euro, riguarda la gestione degli impianti tecnologici, con lavori anche notturni, sulle strade statali 1 “Via Aurelia” e 1 Bis (“Via Aurelia” Bis), 698 “del Porto di Civitavecchia”, 675 “Umbro Laziale” e sulla Nuova Strada Anas 376 (ex strada statale 675), in provincia di Roma e Viterbo. L’appalto è stato assegnato all’impresa Coveco S.c.p.a. che ha sede a Marghera (Venezia).