LATINA – 04 FEB – Il sindaco Giovanni Di Giorgi, gli assessori Giuseppe Di Rubbo e Michele Nasso, accompagnati da altri rap-presentanti dell’Amministrazione comunale, hanno effettuato questa mattina un sopralluogo al cantiere di piazza Moro dove sono in corso i lavori di restyling. I tecnici e la ditta incaricata dei lavori hanno illustrato in dettaglio il progetto e le varie fasi in cui esso sarà articolato.
L’assessore Di Rubbo ha poi precisato che, oltre a quanto previsto nella relazione tecnica (in allegato), avendo aggiudicato i lavori con il criterio dell’offerta economicamente vantaggiosa, l’impresa aggiudicataria, in sede di gara, ha offerto le seguenti migliorie che saranno quindi realizzate:
1. Implementazione giochi nell’area ludica (completi di tappeti antitrauma) e di arredo urbano (cestini, rastrelliere, ecc.);
2. Pulizia e rasatura della pavimentazione in cls presente nella piazza;
3. Realizzazione di un nuovo campo polivalente per l’attività di minibasket, minivolley, calcetto;
4. Interventi sulla tipologia dell’impianto di illuminazione di progetto per il risparmio energetico;
5. Interventi sul vecchio impianto di illuminazione – tecniche per il risparmio energetico e per il conteni-mento delle risorse ambientali;
6. Completamento impianto di irrigazione e tecniche per il contenimento delle risorse ambientali;
7. Impianto videosorveglianza compatibile e collegato a quello comunale
I lavori termineranno entro il prossimo mese di settembre.

“Tra qualche mese avremo a disposizione uno spazio urbano completamente rinnovato e funzionale alle esi-genze di un quartiere popoloso e in ulteriore espansione – ha affermato il sindaco Giovanni Di Giorgi – La piazza diventerà un vero luogo di aggregazione a servizio di una zona che vede in fase di realizzazione la nuova chiesa. Ringrazio la società Terna per aver finanziato l’opera che è a costo zero per il Comune e quindi per i cittadini”.
“Nella progettazione – ha detto l’assessore Di Rubbo – abbiamo cercato di venire incontro alle esigenze dei cittadini e dei commercianti della zona. Riteniamo si tratti di un biglietto da visita importante all’ingresso della nostra città”.