PIEDIMONTE S.G. – Cinquecento lavoratori dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco  saranno ‘prestati’ a quello di Cassino, per far fronte alla produzione dei modelli Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Si tratterà di un vero e proprio ”prestito di manodopera”, ed i lavoratori percepiranno 550 euro in più come incremento di produttività. É quanto trapela dall’incontro svoltosi oggi a Roma, presso la sede del Motor Village di FCA, tra i vertici del Lingotto, le segreterie nazionali di Fim, Uilm, Fismic, Ugl e Associazione quadri e capi, insieme con le rsa dello stabilimento di Pomigliano. (ANSA).