PONTECORVO – 02 FEB – Un uomo dalla elevata pericolosità sociale che non esitava a picchiare la moglie per procurarsi denaro per acquistare droga. Lo sostengono i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, diretti dal capitano Tamara Nicolai, che hanno fatto scattare le manette ai polsi per un 40enne della città fluviale: l’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Gip del Tribunale di Cassino.

L’uomo ha diversi precedenti a carico .Secondo la ricostruzione effettuata dagli inquirenti i suoi problemi con la droga nel tempo hanno portato il 40enne a picchiare la moglie e a farla  vivere in uno stato di terrore: all’uomo servivano sempre soldi – dicono ancora i carabinieri –  per procurarsi il denaro per l’acquisto quotidiano dello stupefacente.

Visto il quadro indiziario l’Autorità giudiziaria di  Cassino, concordando pienamente con la ricostruzione dei Carabinieri, ha emesso la misura più restrittiva, ossia quella della custodia cautelare in carcere. Per questo il 40enne è stato condotto nell’istituto penitenziario di Cassino.