L’incidente, per così dire, c’è stato ad aprile del 2018: ora è arrivata una denuncia dei carabinieri.

Il reato ipotizzato è quello di truffa: perché l’incidente, nella ricostruzione dei carabinieri, non c’è mai stato.

La vittima della truffa è un 61enne di santi Cosma e Damiano che il 29 aprile scorso ha avuto la sfortuna di incontrare sul suo cammino un 48enne di Nocera Inferiore.

Il campano lo ha fermato mentre percorreva l’A1, dicendogli che lui lo aveva urtato e gli aveva rotto lo specchietto.

Il 61enne fu convinto a sborsare 70 euro per rimediare al danno, che in realtà però non era stato lui a provocare. Ora però i carabinieri sono risaliti all’uomo e lo hanno denunciato.