SERMONETA – 16 APR – Un incontro per sollecitare il pagamento della cassa integrazione che ormai per i lavoratori della Corden Pharma di Sermoneta tarda da troppo tempo. E’ quello che si è svolto tra la segretaria generale della Femca Cisl di Latina Elisa Bandini ed il direttore dell’Inps pontina Vincenzo De Nictolis. I dipendenti della Corden Pharma sono da mesi in cassa integrazione e dall’inizio dell’ammortizzatore sociale non hanno ancora ricevuto le previste indennità economiche.

            I dipendenti Corden, molti dei quali a zero ore, sono coinvolti dalla cassa straordinaria firmata dal Ministro Di Maio lo scorso 28 di marzo. I pagamenti, come indica il decreto, sono incombenza dell’Inps, ma ad oggi di quei soldi non ce n’è traccia. Un fatto questo che secondo il sindacato sta causando problemi economici non indifferenti alle tante famiglie coinvolte dalla crisi dell’azienda.

            Un incontro che alla fine ha dato i suoi frutti, almeno per capire i motivi dei ritardi nei pagamenti: “Siamo venuti a conoscenza – spiega il segretario Bandini – che il ritardo è imputabile ad una lenta trasmissione del decreto ministeriale”. Un impedimento risolto subito dalla Cisl che ha fornito copia cartacea dell’atto stesso. “L’Inps – conclude la Bandini – ci ha assicurato che si occuperà in tempi celeri della vicenda e quindi ora il nostro compito sarà quello di vigilare”.