TERRACINA – 19 MAR – I disagi sono durati mesi e mesi, ma finalmente, dopo l’installazione del ponte bailey provvisorio, la situazione sta per tornare alla normalità, o quasi. C’è voluto più o meno un anno e mezzo per ripristinare il collegamento tra Terracina ed il Circeo dopo l’abbattimento del Ponte Sisto, avvenuto nel 2017 viste le sue precarie condizioni. La struttura fu dichiarata inagibile e distrutta. I cittadini, nell’ultima parte del 2018, hanno protestato molte volte, per chiedere di non essere dimenticati, sottolineando i collegamenti per loro fossero diventati complicatissimi. Il presidente della provincia Medici subito dopo l’elezione aveva preso l’impegno di attivarsi per risolvere il problema. Ora la soluzione è stata trovata: il ponte in ferro è stato montato, il collaudo è già avvenuto e manca solo l’inaugurazione ufficiale, prevista tra poche ore: mercoledì alle 11 il taglio del nastro.

Dal comune spiegano che stanno invece lavorando per risolvere un altro problema sollevato dai residenti: l’assenza di un semaforo che regoli il passaggio sul ponte. Nella nota del Municipio si spiega che l’ente provvederà a risolvere con fondi propri, dato che dall’amministrazione provinciale è arrivata la conferma delle difficoltà nel reperire le risorse necessarie per installare l’impianto.

“Dopo tutti i problemi che questo territorio ha vissuto per quasi due anni, non ancora giunti a soluzione definitiva – spiegano dal Comune – trovarsi davanti a situazioni di pericolo e usufruire con difficoltà del ponte rappresenterebbe un’ulteriore beffa. Dal momento che ci sono degli innesti stradali comunali sulla strada provinciale, il sindaco ha espresso la disponibilità dell’Amministrazione a partecipare ai costi di installazione e manutenzione dell’impianto semaforico.