ALATRI – 07 OTT – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, nell’ambito dell’azione di servizio a tutela dell’economia legale, ha intensificato l’attivita` tesa al contrasto della contraffazione, dell’abusivismo commerciale e della circolazione di prodotti insicuri.
In particolare, i finanzieri della Tenenza di Fiuggi, nel corso di un controllo presso un esercizio commerciale di Alatri, gestito da una persona di nazionalita` cinese, hanno proceduto al sequestro amministrativo di 50.000 prodotti potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori ed esposti per la vendita, con conseguente segnalazione del titolare dell’esercizio commerciale alla Camera di Commercio di Frosinone, competente per l’applicazione delle previste sanzioni pecuniarie.
La merce sequestrata, interamente di provenienza e fabbricazione cinese, fra cui articoli di bigiotteria, prodotti per l’igiene della persona, addobbi per Halloween, giocattoli e materiale elettrico vario, e` risultata non conforme agli standard di sicurezza previsti dalla specifica normativa nazionale ed europea. In particolare, tutti gli articoli sono risultati privi delle necessarie informazioni, previste dalla legge, quali l’indicazione relativa alla provenienza ed alla composizione del prodotto, la presenza di materiali pericolosi, tossici o infiammabili, nonche´ le istruzioni, le eventuali precauzioni e la destinazione d’uso, rivelandosi, cosi`, nocivi per la salute e sicurezza dei consumatori, specie se trattasi di minori.
Il contrasto al commercio di prodotti non sicuri e` sempre all’attenzione della Guardia di Finanza in considerazione dei molteplici effetti negativi che tale fenomeno puo` produrre, danneggiando il mercato, confondendo il consumatore finale, sottraendo opportunita` e lavoro alle imprese che rispettano le regole e mettendo addirittura in serio pericolo la salute dei consumatori.