ALATRI – 08 NOV – Nella giornata di giovedì il corpo di Michela Rezza, 30enne di Frosinone, è stato ritrovato senza vita nell’alveo del fiume Cosa, nel comune di Alatri.

I carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone non hanno trascurato alcuna pista, facendo fin dalle prime battute perquisizioni e sentendo diverse persone per ricostruire gli ultimi giorni di vita della donna.

Sul posto sono intervenuti anche il medico legale e il sostituito procuratore, il dottor Vittorio Misiti, che ha disposto l’autopsia del cadavere. Autopsia che è stata seguita nel pomeriggio odierno e ha escluso qualsiasi possibile azione dolosa.

Il fascicolo d’inchiesta resta aperto per omicidio.