FROSINONE – 06 NOV – In attesa dello scatto di reni in trasferta è necessario confermare il trend in casa: solo cosi la rincorsa alle posizioni che contano della classifica può proseguire.

Fino ad ora il Frosinone, allo Stirpe, ha raccolto 11 punti con tre vittorie e due pareggi nelle cinque gare disputate.

Nelle ultime due gare interne ha avuto la porta imbattuta, contro Livorno e Trapani.

Contro un avversario sicuramente ostico quale è il Chievo urge fare ancora risultato per risollevarsi definitivamente: i ciociari solo un pò nel limbo della classifica, con tre lunghezze di distanza dai play-off e due di vantaggio sui play-out.

Un successo prima della sosta cambierebbe tutto, al cospetto di un avversario difficile e che staziona nelle zone alte del torneo cadetto, darebbe prospettive più che interessanti alla formazione di Nesta che, è bene ricordarlo, ha infilato sei risultati di fila.

La squadra canarina è in salute, insomma, e la sensazione è che manchi ancora poco per l’aggancio alle zone che contano. Per questo domenica si deve fare di tutto per prendere i tre punti. Occhio, però, ai clivensi.

In trasferta vanno forte: 9 punti in sei gare,  con due successi e tre pareggi ed una sconfitta: l’unica di questo inizio campionato, all’esordio a Perugia.

Anche alla luce dei numeri dei ragazzi di Marcolini il Frosinone è chiamato a battere un colpo, di quelli forti, per tornare nella parte sinistra della classifica e per far capire alle altre che i ciociari ci sono davvero.

 

FONTE FOTO: Mario Salati