COLLEFERRO – 02 SET – Come previsto il mese terribile per i pendolari sulla tratta Roma – Cassino è finalmente terminato.

Lunedì mattina la circolazione è ripresa regolarmente cosi come sulla tratta Roma -Albano Laziale.

Le due linee sono state interessate da interventi di potenziamento infrastrutturale rispettivamente fra Ciampino e Colleferro e fra Ciampino e Albano: sono stati oltre 16 milioni di euro di investimenti complessivi da parte di Rete Ferroviaria Italiana per i due interventi.

Circa 300 fra tecnici e operai al lavoro nei cantieri

Il traffico ferroviario era stato sospeso il 3 agosto per consentire i lavori di Rete Ferroviaria Italiana per l’incremento dell’affidabilità dell’infrastruttura, il miglioramento della puntualità e della regolarità del servizio ferroviario.

 Per quanto riguarda la linea Roma-Cassino gli interventi sono serviti per incrementare gli standard di affidabilità e regolarità dell’infrastruttura ferroviaria: rinnovati otto chilometri di binario tra le stazioni di Valmontone e Colleferro; adeguati i binari nella stazione di Zagarolo, attività propedeutica al rinnovo di sei scambi programmato entro il mese di ottobre; realizzato il rinnovo completo delle strutture di supporto con sostituzione della linea elettrica e svolte attività preventive di contenimento del dissesto idrogeologico.

Inoltre, è stato realizzato il consolidamento di due cavalcavia e completata la prima fase di intervento per l’incremento prestazionale nelle tre gallerie Colonna, Olmata e Docciarello che, al termine dei lavori, consentiranno il passaggio dei treni che trasportano carri con container High Cube.

Circa 200 i tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici impegnati giornalmente in cantiere. Investimento complessivo di 14 milioni di euro. Sulla Roma Albano Laziale I lavori hanno visto l’adeguamento del tracciato, con l’abbassamento del binario della linea da Albano Laziale a Ciampino, che permetterà l’incremento della regolarità ed il miglioramento della gestione della circolazione sulla linea FL4 sia verso Albano Laziale che verso Velletri.

In questo caso l’ investimento complessivo è stato di circa 2,5 milioni di euro.