FROSINONE – 28 GEN – Suona la campanella e scattano i controlli antidroga in tutte le classi. Nella mattina gli agenti della squadra volante della Questura con l’ausilio dei cani poliziotto e delle pattuglie della polizia locale hanno fatto irruzione in alcune scuole superiori del capoluogo.

L’operazione rientra nell’ambito della direttiva ministeriale “scuole sicure”, per prevenire e contrastare lo spaccio nei plessi scolastici, considerate da sempre “luoghi di elezione” per la vendita e la cessione di sostanze stupefacenti.

Un ragazzo appena 18enne è stato segnalato al prefetto come assuntore, sono state recuperate e sequestrate numerose  dosi di hashish. Lo studente aveva la droga con se in classe, grazie al fiuto dei cani antidroga è stato scoperto e segnalato.

Altre dosi di marijuana sono state invece trovate in Piazza Sandro Pertini, nei pressi della fermata dell’autobus, ritenuta tra le principali piazze di spaccio di Frosinone. Qui gli uomini diretti dal Dott. Flavio Genovesi hanno trovato alcune dosi di droga abbandonate, analizzata presso i laboratori della Polizia Scientifica, è risultata essere marijuana. I controlli sono poi proseguiti anche nella zona della stazione ed in tutta la parte bassa del capoluogo.

Le operazioni antidroga proseguiranno anche nei prossimi giorni: nel mirino della Polizia  pusher e clienti.